Pubblicità su Facebook Guida Completa 2019

20 Set, 2019Risorse gratuite, Social Media Marketing

Perché fare pubblicità su Facebook

I risultati parlano chiaro!

Le pubblicità su Facebook (se fatte bene) sono uno dei metodi più redditizi per creare traffico sul tuo sito, far conoscere la tua azienda e promuovere i tuoi beni o servizi.

Secondo un recente studio di eMarketer le pubblicità su Facebook sono la migliore opzione per il 96% dei marketer digitali.

Il successo delle pubblicità su Facebook

Una delle ragioni per questo successo è la dimensione di Facebook!

Circa 3 miliardi di persone nel mondo sono iscritte a Facebook, di queste 30-35 milioni sono Italiani. Ognuno di questi utenti spende almeno 1 ora al giorno, in media, sulla piattaforma.

Considerando questi dati, è facile vedere come Facebook sia una quasi inesauribile fonte di potenziali clienti per la tua azienda.

Spiati da Facebook

Il costo della Pubblicità su Facebook

Un’altra ottima ragione è il costo.

Facebook infatti è molto più economico di Google, le pubblicità su Facebook possono costare pochi centesimi per ogni click di un utente interessato, rispetto invece ai costi di Google che si aggirano in media tra 1 e 5 euro a click, per prodotti e servizi con molta concorrenza, fino ad arrivare a costi proibitivi di centinaia di euro per click, quando si promuovono servizi costosi o prodotti di lusso.

Come funziona la Pubblicità su Facebook

Dato che miliardi di utenti sono attivi sulla piattaforma, Facebook possiede un’enorme quantità di dati circa gli interessi e le preferenze di queste persone.

Questo permette a Facebook ed agli inserzionisti presenti sul sito, di servire pubblicità altamente targettizzate per utenti realmente interessati all’argomento, prodotto o servizio in questione.

I diversi obiettivi della Pubblicità su Facebook

La pubblicità su Facebook può essere divisa in diverse categorie di inserzioni, a seconda dell’obbiettivo che si vuole raggiungere. Creando una nuova campagna ci verrà chiesto di scegliere tra queste categorie di obiettivi:

  • Notorietà

  • Considerazione

  • Conversione

Tipi di Pubblicità di Facebook

Questi tre principali obiettivi si suddividono poi in goals specifici:

Notorietà

– notorietà del brand
– copertura

Considerazione

– traffico
– interazione
– installazione di app
– visualizzazione del video
– generazione di contatti
– messaggi

Conversione

– conversioni generiche (iscrizione lista email, contatto)
– vendita di prodotti del catalogo
– traffico nel punto vendita

 

Tipologie di Pubblicità su Facebook

Esistono diversi formati delle inserzioni pubblicitarie su Facebook:

– inserzione sul feed per computer desktop
– inserzione sul feed per dispositivi mobili (facebook app)
– barra laterale destra su computer desktop
– Messenger
– Audience network per dispositivi mobili
– Instagram (storie e feed)

Pubblicità su Facebook

Come creare una pubblicità su Facebook

Dopo aver creato la vostra pagina aziendale ed aver verificato la vostra azienda, potrete accedere al vostro account pubblicitario dall’interfaccia di Business Manager disponibile all’indirizzo business.facebook.com

Da qui potrete accedere agli strumenti per il business messi a disposizione da Facebook per creare le vostre pubblicità, cercare segmenti di pubblico e controllare i dati analitici provenienti dal codice Pixel (se lo avete installato sul vostro sito web)

Creare una campagna pubblicitaria su Facebook

Nel business manager, navigando nel menù a sinistra, trovare la voce “Gestione Inserzioni”, da qui sarà possibile creare una nuova campagna o gestire quelle che avete già in corso.

Livelli pubblicità su Facebook

Le pubblicità su Facebook hanno 3 livelli:

– Campagna
– Gruppo di Inserzioni
– Inserzioni

Nel livello “Campagna” sarà possibile scegliere l’obiettivo della vostra pubblicità, tra quelli indicati nei paragrafi precedenti.

Successivamente una volta sento l’obiettivo, dal livello Gruppo di Inserzioni sarà possibile stabilire il target di pubblico desiderato ed il budget giornaliero che si intende spendere.

Nel livello successivo, sarà possibile creare la nostra inserzione vera e propria, caricare i materiali creativi: foto, video, testi ed indicare un eventuale link al vostro sito web.

Si possono creare diversi gruppi di inserzioni all’interno di una campagna e diverse inserzioni, ad esempio con foto o testi differenti, all’interno del gruppo di inserzioni.

Attivazione delle Campagne pubblicitarie su Facebook

Una volta completati questi passaggi la vostra pubblicità su Facebook sarà pronta, verrà mandata in “analisi per approvazione”, questo perché Facebook vuole evitare di avere inserzioni violente, razziste ed in generale riguardanti tematiche sensibili, come ad esempio, alcol, droghe o sesso.

Dopo qualche tempo, di solito entro 1-2 ore, la vostra pubblicità su Facebook sarà attivata ed inizierà ad essere servita al tipo di utenti che avrete selezionato.

pubblico facebook

Come scegliere il pubblico per la pubblicità su Facebook

La parte più importante del processo di creazione di una campagna pubblicitaria su Facebook è la scelta del pubblico.

Scegliere un pubblico specifico, realmente interessato alle vostre offerte, è la chiave per avere costi ridotti e risultati eccellenti.

La scelta del pubblico può avvenire con diversi “filtri” di selezione:

demografico (età, sesso, posizione geografica, lingua)

 

per interesse (pagine seguite, argomenti di interesse, professione, stato civile, educazione, etc)

Raffinare il pubblico per la pubblicità su Facebook

È anche possibile raffinare il nostro segmento di pubblico attraverso l’utilizzo di filtri di inclusione ed esclusione.
Per esempio, volendo promuovere un servizio di toletta per cani, potremo creare una selezione di pubblico in questo modo:

– Tutti (Uomini, Donne, Non specificato)
– 20-65 anni
– nel raggio di 20Km da… (Città)
– animali domestici
inclusi i cani
esclusi gatti

In questo modo Facebook servirà la nostra pubblicità a persone potenzialmente interessate al servizio e posizionate in un’area geografica di pertinenza della nostra azienda.

pubblico pubblicità di facebook

Come avere buoni risultati con la pubblicità su Facebook

Fino qui sembra tutto molto facile, purtroppo, non abbiamo considerato ancora l’elemento principale, gli utenti.

Nessuno di noi si trova su Facebook con l’intenzione di comprare qualcosa, per molti utenti la pubblicità su Facebook è solo un fastidio, un’interruzione tra un video divertente e le foto delle vacanze di un familiare o di un’amica.

Come facciamo quindi ad ottenere risultati decenti? Come possiamo “convincere” le persone a cliccare sulla nostra pubblicità?

Proprio come per le pubblicità tradizionali, anche su Facebook conta moltissimo la nostra notorietà, l’autorità della nostra azienda e la popolarità del nostro servizio/prodotto.

Dobbiamo quindi necessariamente affrontare la questione passo passo, guidando gli utenti di Facebook in un percorso che li porterà a scoprire la nostra azienda, apprezzare i benefici dei nostri prodotti/servizi e successivamente acquistare. Questo percorso si chiama “Funnel di vendita”.

Funnel per pubblicità su Facebook

Il primo passo è “convertire” un utente “cold”, cioè che non ci conosce, in un “fan” del nostro brand. La cosa più semplice da fare in questo caso è posizionarsi all’interno della comunità dei nostri utenti ideali.

Per seguire l’esempio precedente, se offriamo servizi per cani, dovremmo avere una pagina aziendale di Facebook sull’argomento, i nostri post dovrebbero essere tutti incentrati sull’argomento “cani” offrendo informazioni, opinioni e perché no, anche qualche post divertente.

pubblicità facebook funnel

3 fasi per una campagna pubblicitaria di successo su Facebook

 

Fase 1: Notorietà

Come prima campagna pubblicitaria sarebbe bene raccogliere qualche “like” dagli utenti, utilizzando l’obiettivo “notorietà”, senza cercare di vendere o proporre alcuna offerta. Cominciamo a “riscaldare” il nostro pubblico con qualche notizia interessante e qualche post divertente e curioso.
A distanza di qualche settimana, una volta ottenuti abbastanza likes ed interazioni da utenti interessati, potremo iniziare la seconda fase, la cosiddetta “considerazione”.

Fase 2: Considerazione

In questa fase, il nostro obiettivo sarà informare i nostri utenti, il nostro pubblico circa le attività, i servizi ed i prodotti, in termini non di offerta commerciale ma bensì spiegando i benefici che gli utenti possono ricevere. Il metodo migliore per questo tipo di campagna è offrire qualcosa di gratuito, una guida in PDF, una consulenza o campioni di prova.

In questo modo gli utenti potranno entrare in contatto con i nostri servi e prodotti in maniera del tutto gratuita e ne potranno sperimentare i benefici direttamente, senza impegno economico.

Fase 3: Conversione

Questa è l’ultima fase del nostro Funnel di vendita, a questo punto la nostra azienda è abbastanza conosciuta, i benefici dei nostri servizi e prodotti sono stati apprezzati dagli utenti interessati, il nostro pubblico è “caldo”.

Ora possiamo iniziare a convertire, cioè trasformare gli utenti in clienti, creando una campagna con obiettivo di vendita tramite sito web o di traffico verso il punto vendita. Per questo genere di inserzioni è bene preparare un’offerta speciale, dedicata solo a chi ha ricevuto la pubblicità, in modo da far sentire “speciali”i nostri utenti che saranno più che motivati a diventare clienti a tutti gli effetti!

benefici funnel facebook

Benefici del funnel per la pubblicità su Facebook

Oltre che “preparare” il terreno per avere un pubblico interessato e non essere “noiosi”nei confronti degli utenti, il Funnel aiuta anche l’algoritmo di Facebook nel selezionare le persone giuste a cui far vedere le nostre inserzioni.

Ogni interazione (like, emozione, click etc) sulle nostre inserzioni verrà infatti registrata dall’algoritmo che poi provvederà a selezionare automaticamente persone simili per interesse e demografica a quelle che hanno già mostrato interesse verso la nostra azienda.

Un altro beneficio, meno evidente, è che creando questo tipo di percorso potremo suddividere il nostro budget pubblicitario in maniera efficiente, ad esempio:

25% Notorietà
50% Considerazione
25% Conversione

Ovviamente la scelta delle percentuali riportate qui è solo indicativa e può variare moltissimo dipendentemente dal tipo di mercato in cui si opera, il tipo di pubblico scelto ed il tipo di servi o prodotti offerti.

Come calcolare il budget per la pubblicità su Facebook

Per calcolare un budget realistico per la pubblicità su Facebook è necessario avere dei dati reali sottomano, possiamo iniziare rispondendo a queste semplici domande:

– Quanto costa il prodotto o servizio che vogliamo promuovere

 

– Che volume di vendite vogliamo raggiungere

 

– Qual’è il nostro tasso di conversione attuale (quante persone acquistano dopo averci incontrato / essere entrati in negozio / aver chiesto informazioni)

Stima del budget pubblicitario per Facebook

Se non sapete come rispondere a queste domande, non c’è problema. Sappiate che quasi tutti i piccoli imprenditori non hanno conoscenza di questi dati inizialmente… Possiamo comunque stimare il costo della pubblicità su Facebook in questo modo;

Per esempio diciamo che:
1- Il prodotto/servizio costa 100€
2- Vogliamo raggiungere 10 vendite
3- Il nostro tasso di Conversione è 1%

Ora con un po’ di matematica elementare, possiamo calcolare che con un tasso di conversione dell’1%, per avere 10 vendite avremo bisogno di almeno 1000 clicks sulla nostra pubblicità.

Quanto costano i clicks per la pubblicità su Facebook?

Ottima domanda, questo dipende moltissimo dal tipo di mercato e da quanta concorrenza c’è. In generale un modo molto semplice per controllare il costo medio è quello di leggere le stime di Facebook in fase di creazione della campagna, al momento dell’inserimento del budget giornaliero, nel passaggio di creazione del gruppo di inserzioni, inserendo un determinato valore, per semplicità proviamo con 10€, potremo leggere le stime di Facebook nella colonna destra.

Ad esempio, se Facebook ci dice che avremo tra i 150 ed i 300 clicks al giorno, ci basterà fare una media (150+300)/2, in questo caso circa 225 clicks al giorno, dividendo poi il numero di clicks ottenuti per il budget impostato di 10€, avremo un risultato di circa 0,045€ per click.

Come calcolare il budget pubblicitario per Facebook
Ora prendiamo questo valore e moltiplichiamolo per il numero clicks necessari ad ottenere il volume di vendite desiderato, 0,045×1000=45€. Questo sarà più o meno il budget necessario per l’intera campagna al fine di generare i clicks necessari ad ottenere il volume di vendite desiderato.

Ovviamente trattandosi di una media, sarebbe meglio aggiustare il budget in eccesso per assicurarsi di arrivare in qualunque caso al risultato voluto.

budget pubblicità facebook

Creare un test A/B per ottimizzare la pubblicità su Facebook

Il bello di fare pubblicità digitale, come quella per Facebook, è che possiamo testare ed ottimizzare continuamente le nostre inserzioni e campagne per massimizzarne il ritorno.

Il modo più semplice di farlo è creare uno split test A/B. Uno split test consiste nel creare due inserzioni leggermente differenti, all’interno dello stesso gruppo di inserzioni, per la stessa campagna.

Possiamo ad esempio cambiare la foto, o inserire un testo diverso, o testare un diverso prodotto, inviando le inserzioni allo stesso gruppo di utenti. In questo modo potremo misurare in tempo reale quale delle combinazioni scelte riceve più interesse e genera più vendite.

Ovviamente potete decidere di raddoppiare il budget giornaliero, oppure di dividerlo equamente sulle diverse inserzioni, per poi assegnarlo tutto a quella che risulterà “vincente”.

Se deciderete di provare uno split test, il consiglio è di aspettare almeno 24h dalla pubblicazione delle inserzioni, per avere una quantità di dati sufficienti per effettuare una scelta consapevole e ragionata.

Una volta individuata l’inserzione giusta, quella che produce più risultati nelle 24h, vi basterà fermare la copia che sta ottenendo un minore numero di interazioni e conversioni, spostando il budget su quella “vincente”

Altre cose da sapere per la pubblicità su Facebook

Ovviamente in questo articolo abbiamo solo toccato la punta dell’iceberg. Le pubblicità su Facebook possono essere molto complesse e ci sono una moltitudine di possibilità e strumenti raffinati per ottimizzare e creare inserzioni vincenti. 

Seguendo questi passaggi comunque sarete in grado di raccogliere sicuramente qualche risultato in più, rispetto al semplice post sponsorizzato.

Per maggiori informazioni e per fare un breve corso gratuito potete visitare: https://www.facebook.com/business/learn

Buona fortuna con la vostra pubblicità su Facebook!

Domande Frequenti sulla pubblicità su facebook e come funziona

Conviene fare Pubblicità su Facebook?

La pubblicità di Facebook è uno dei metodi più redditizi ed economici per raggiungere migliaia di potenziali clienti online ovunque nel Mondo.

Quanto costa la pubblicità su Facebook?

Il costo della pubblicità su Facebook dipende dal mercato in cui operi e dalla quantità di concorrenza. In genere si va da pochi centesimi di euro a click, fino a raggiungere 1-5€ per clicks di utenti e servizi costosi o di lusso.

Quanto spendere per fare pubblicità su Facebook?

Di solito, in un mercato di beni di consumo, puoi raggiungere qualche risultato in termini di vendite partendo con un budget che oscilla tra i 5€ ed i 20€ al giorno. Per servizi e prodotti di lusso o mercati con molta concorrenza può essere necessario investire anche fino a 50€ al giorno per inserzione.

Credits: Header photo by Aleksei – stock.adobe.com

Un semplice PDF ti spiega le 5 strategie che puoi utilizzare per raddoppiare o triplicare i tuoi clienti e le tue vendite

Scarica il PDF

* campi richiesti

Per favore seleziona come vuoi essere ricontattato da Strictlydata:

Il PDF verrà inviato sulla tua email una volta completata l'iscrizione. Puoi cancellarti tramite il link nel footer delle email. Per maggiori informazioni consulta la nostra pagina di Privacy.

Utilizziamo Mailchimp. Iscrivendoti accetti che i tuoi dati vengano trasferiti a Mailchimp. Leggi la politica di Privacy di Mailchimp qui.

Hai bisogno di una Consulenza?

Pin It on Pinterest