Cos’è il Marketing Digitale

Scopri come sfruttare al meglio il Marketing Digitale per promuovere la tua attività

Domande Frequenti

Cos’è il Marketing Digitale?

Il Marketing Digitale è l’insieme delle attività di promozione che vengono svolte con l’ausilio di tecnologia digitale, molto spesso tramite la rete internet.

Quali sono i canali del marketing digitale?

Tutti i canali che attraverso la rete internet o altre reti digitali favoriscono la promozione di prodotti e servizi sono considerati canali del marketing digitale. I più comuni sono l’email, la pubblicità PPC (Pay Per Click), la pubblicità display su siti web, la pubblicità sui motori di ricerca e le inserzioni native, cioè inserzioni che compaiono su applicazioni per dispositivi mobili e piattaforme social.

Quali sono i metodi più comuni di marketing digitale?

Ci sono vari metodi per l’esecuzione del marketing digitale, i più usati sono: la SEO (posizionamento ed ottimizzazione di contenuti per i motori di ricerca), il SEM, cioè il marketing per i motori di ricerca, il content marketing, il social media marketing, l’influencer marketing e l’email marketing. Altri metodi che possono essere considerati marketing digitale ma non online sono: gli SMS ed MMS e i servizi di chiamate su richiesta.

Che differenza c’è tra Marketing Digitale e Tradizionale?

Il marketing tradizionale fa uso di canali e tecnologie “fisiche” o analogiche come la stampa, la radio, la televisione, il volantinaggio ed i cartelloni pubblicitari. Questi metodi risultano molto difficili da tracciare, non potendo raccogliere dati certi sulle visualizzazioni e sull’interesse generato e di conseguenza le campagne svolte con questi metodi sono spesso infruttuose e difficilmente ottimizzabili. Di conseguenza, il marketing tradizionale è considerato ormai obsoleto e molto spesso, viene svolto come attività secondaria e di contorno rispetto al marketing digitale.

Storia del Digital Marketing

Storia del Marketing digitale

Il marketing digitale “nasce” formalmente nel 1971 con l’invio della prima email. Successivamente con lo sviluppo delle tecnologie informatiche e della rete internet, ha iniziato ad evolversi e raggiungere sempre più utenti con metodologie sempre più raffinate. Il 1990 segna il vero e proprio inizio con lo sviluppo dei primi motori di ricerca che rese possibile l’indicizzazione dei siti internet e di conseguenza cominciò a crescere l’interesse nella possibilità di “guidare” il traffico degli utenti attraverso il posizionamento di risultati specifici su questi motori di ricerca.

Successivamente, nei primi anni 2000, con la nascita dei dispositivi mobili smartphone e con la diffusione sempre più elevata della rete internet, il marketing digitale iniziò a proliferare consistentemente fino a diventare la principale fonte di promozione di beni e servizi diretti a consumatori ed industrie.

Dalla seconda metà degli anni 2000 in poi, anche grazie alla nascita delle piattaforme social, il marketing digitale iniziò a crescere esponenzialmente con sempre più utenti raggiungibili ed aziende e brands che iniziarono ad investire somme sempre più consistenti nei canali di diffusione digitale.

Web Marketing in Italia

Marketing Digitale VS Web Marketing

Mentre in tutto il mondo ci si riferisce a questa forma di promozione come “Digital Marketing”, “web marketing” è una peculiarità del mercato Italiano ma essenzialmente indica la stessa cosa. In Italia dalla fine degli anni 90 in poi si è sviluppata l’abitudine di rivolgersi alle cosiddette “web agencies” per lo sviluppo e l’esecuzione di attività di marketing digitale.

Riferirsi alla vastità di canali del Marketing Digitale con il termine “web marketing” è ovviamente riduttivo. Il world wide web rappresenta solo una parte della rete internet e dei servizi digitali, quindi dovremmo “credere” che il “web marketing” si riferisca soltanto ai servizi e canali della rete web, non internet… Si tratta di un errore grossolano che evidenzia la tipologia di mentalità approssimativa che rappresenta questo mercato.

È una mia opinione personale ma la maggior parte delle volte, l’impreparazione e la mancanza di competenze di queste “agenzie web” ha colpito duramente il mercato italiano rispetto alle controparti internazionali, risultando in una perdita di competitività del nostro mercato e delle nostre imprese, rispetto alla concorrenza internazionale.

Canali del Marketing

Quali canali utilizzare per sfruttare il Marketing Digitale

Con il marketing digitale e la varietà di canali connessi, l’abitudine di avere un approccio ristretto a pochi e selezionati canali di comunicazione non è una buona strategia. Gli utenti della rete internet sono presenti contemporaneamente su una moltitudine di canali ed è pertanto necessario per brands ed imprese, restare in comunicazione costante con l’utenza, sulla maggior parte dei canali esistenti, attraverso tecniche di remarketing e retargeting.

Abbandonare l’approccio “forzato” ad un percorso di vendita fisso ed abbracciare una strategia di comunicazione ed acquisizione con un flusso “libero”, indipendente dal canale utilizzato dall’utente, risulta la scelta vincente e permette di stabilire una presenza di brand consistente e continua, favorendo il contatto con l’utenza attraverso il canale preferito. Un moderno funnel (percorso) di vendita ed acquisizione deve infatti considerare lo stadio del processo di acquisto nel quale si trova il singolo utente a dispetto del canale utilizzato. Ad esempio: un particolare utente potrebbe iniziare a raccogliere informazioni sui nostri prodotti attraverso le piattaforme social per poi completare un acquisto sul nostro e-commerce, oppure, potrebbe visitare il nostro e-commerce e successivamente cercare più informazioni o recensioni di altri utenti su una delle piattaforme social più diffuse o addirittura tramite blogs e siti specializzati di terze parti.

È importante quindi stabilire una propria presenza sulla maggior parte dei canali possibili e mettere a disposizione degli utenti le informazioni giuste, attraverso l’utilizzo di content marketing, liste email, blogs e recensioni.

Vantaggio Competitivo

Marketing Digitale e vantaggio competitivo

Il marketing digitale può creare un vantaggio competitivo per le aziende che lo sfruttano correttamente. Ad esempio una buona presenza social può rinforzare il messaggio del nostro brand (brand awareness) ma anche servire ad ampliare e rendere più accessibile il servizio clienti. Inoltre, attraverso i canali del marketing digitale, aziende e brands possono raccogliere feedback dagli utenti per il miglioramento continuo dei servizi erogati e dei prodotti proposti.

Una presenza online consistente aiuta a rinforzare l’autorità del brand e la fiducia che gli utenti ripongono nella nostra azienda.

Efficacia del Marketing

Efficacia del Marketing Digitale

Rispetto al marketing tradizionale “analogico”, il marketing digitale permette la raccolta di dati sulle interazioni con gli utenti. Con moderne tecniche di marketing digitale è possibile tracciare ogni singola interazione, quindi conoscere il numero di visualizzazioni, clicks ricevuti ed acquisti effettuati e di conseguenza ottimizzare continuamente le nostre campagne a livello granulare, mettendo al confronto messaggi di testo, call to actions, creatività pubblicitarie, colori, posizionamento e canali di provenienza degli utenti.

Una volta raccolti abbastanza dati, un’azienda può decidere quali campagne sono più efficaci, aumentando gli investimenti per i canali e le modalità di contatto giuste, tagliando invece il budget per tutte quelle attività che non risultano profittevoli.

Molto spesso con il marketing digitale, a differenza del marketing “analogico” tradizionale come stampa, radio e volantinaggio, si possono ottenere dati sull’andamento delle campagne in meno di 24 ore, aggiustando il tipo di offerta e messaggio della campagna in corsa, mentre con metodi tradizionali la cosa risulta molto difficile, se non impossibile.

Svantaggi del marketing

Svantaggi del Marketing Digitale

Essendo di facile accesso, il marketing digitale favorisce la concorrenza e la saturazione dei canali di comunicazione. A differenza del marketing tradizionale infatti, dove spesso sono necessarie ingenti somme per lo sviluppo di una campagna efficace, il marketing digitale permette anche ad aziende di piccole dimensioni con budgets molto limitati di competere al livello dei grandi brands.

In questo senso, per ottenere i migliori risultati, è necessario conoscere bene i vari canali che si andranno ad utilizzare, le tecniche e le metodologie migliori per il tipo di prodotto e servizio che si intende promuovere e sfruttare i vari loopholes (scappatoie) che vengono offerti dal tipo di tecnologia impiegata, queste pratiche sono chiamate “growth hacking” o hacking di crescita.

Proprio per queste ragioni, soprattutto nel caso di progetti e campagne di una certa importanza, è meglio rivolgersi a professionisti del settore che sapranno valutare le migliori strategie e metodologie da applicare al servizio o prodotto che si intende promuovere ed al pubblico di riferimento.

Conclusioni

Il Marketing Digitale è certamente il miglior metodo di promozione attualmente disponibile. Il numero di canali esistenti e la possibilità di raggiungere l’utenza desiderata in qualsiasi momento ne fanno sicuramente la scelta vincente per aziende che operano a tutti i livelli, su mercati internazionali così come per piccole realtà locali. È necessario però avere competenze e conoscenze specifiche per poter attuare strategie e campagne profittevoli.

5 modi per raddoppiare le vendite in 90 giorni

E-BOOK GRATUITO

Con queste 5 Strategie, comprovate e incredibilmente potenti, abbiamo generato decine di milioni di euro di vendite per i nostri clienti. Scarica l’e-book gratis, prima che lo facciano i tuoi concorrenti!

Hai bisogno di una Consulenza?

Pin It on Pinterest